giovedì 14 maggio 2009

Editare files in formato PDF.

Generalmente ci capita spesso di dover editare (unire o dividere) files in formato PDF. Esistono diversi softwares che garantiscono tali tipi di operazioni ma uno in particolare risulta essere semplice ed affidabile. Il software in questione è PDF Sam (Split and Merge).

tipxgzi1gmpe7x0schns.jpg

La schermata iniziale riporta notizie sul programma quali la versione, l’autore, ecc.

Spostandoci nella schermata delle impostazioni, qui occorre eseguire due operazioni:

1. Impostare la lingua italiana nell’elenco.

2. Disabilitare l’effetto acustico per le operazioni (di default l’effetto è abilitato).

czkumxfeqheihzs3ll7.jpg

Ora passiamo alle due operazioni principali di PDF Sam.

A. Divisione del file PDF.

Ci spostiamo nella relativa tab (“Dividi”) dove eseguiremo diverse operazioni:

1. Aggiungiamo il file PDF che intendiamo processare con il tasto “Aggiungi” (si aprirà una schermata tramite la quale sceglieremo il nostro documento).

2. Ci spostiamo tra le “Opzioni di divisione” e scegliamo quella che ci interessa. Personalmente ritengo che le principali siano:

- “Esplodi”: consente di dividere il documento PDF per ogni singola pagina.

- “Dividi dopo queste pagine”: consente di dividere il documento PDF a partire da una pagina ben precisa (ad esempio se vogliamo dividere un PDF di 56 pagine in due parti tali che la prima va da pag.1 a pag.18 e la seconda parte da pag.19 a pag.56, dovremmo inserire pag.18 nella casella “Dividi dopo queste pagine”).

3. Scegliamo la directory (può anche essere il desktop) dove salvare i nuovi files tramite il tasto “Scegli”.

4. Infine eseguiamo l’operazione con il tasto “Esegui”.

n8ftrzpeqknok49strxq.jpg

B. Unione/Estrazione di files PDF.

Ci spostiamo nella tab “Unisci/Estrai” ed eseguiamo le seguenti operazioni:

1. Aggiungiamo i files da processare con il tasto “Aggiungi” (anche qui si aprirà una schermata tramite la quale scegliere i files).

2. Stabiliamo l’ordine dei files tramite i tasti “Muovi su” e “Muovi giù”.

3. Scegliamo dove salvare il nuovo file (tasto “Sfoglia”).

4. Togliamo il segno di spunta alle opzioni “Sovrascrivi se già esistente” e “Comprimi file/s di output” (che di default sono spuntate).

5. Eseguiamo l’operazione (tasto “Esegui”).

smf0ozgrbqv16m86u8op.jpg

Queste sono in sostanza le operazioni principali che sono possibili con PDF Sam. Questo software è mutlipiattaforma ed è presente anche in versione portable.

Nessun commento:

Posta un commento