lunedì 21 novembre 2016

Pensieri "animaleschi"...che animale siete?

Un giorno un'aquila uscì dalla sua tana perchè incuriosita da ciò che la circondava. Saltava da un posto all'altro alla ricerca della propria identità. Il suo istinto le consentiva di osservare e valutare il tutto. Il suo animo libero, però, unitamente ai suoi occhi da rapace, la portava a guardare oltre, a viaggiare e "correre" in continuazione senza mai cercare una fissa dimora, varcava montagne, sorvolava fiumi, mari ed oceani.
Vagabondaggio? No! Semplicemente amore per l'indefinito...sapeva volare e ciò l'aiutava ad evadere dalla dura realtà e a "catturare" ciò che normalmente non si riuscirebbe a percepire.
Avrà mai fine questo continuo peregrinare, questa ricerca della pace dei sensi? Difficile dirlo, ma di certo, di fronte a questi interrogativi, l'aquila ha deciso di rispondere semplicemente...volando volando volando.


Nessun commento:

Posta un commento